home         ritorno a  CLAMOROSO: SCOPERTO L'AUTORE DELL'SMS DELLO SCANDALO

 

 

introduzione diatriba 2008

 

Cari amici di www.piacenzamarce.it , l’ informazione è il principio della Democrazia: l’uguaglianza, la libertà e la fraternità, sono i fondamentali di un vivere sereno, e tutti dovremmo rispettare questi principi.

In un paese dove si propaganda il contraddittorio, essenza di democrazia, benessere e di crescita, ecco che a distanza di due anni esatti si rimette in discussione una pagina web (www.piacenzamarce.it) e forse lo spirito di creatività per una più scelta nel panoramico del benessere della mente e del fisico a beneficio del proprio corpo.

 

Due anni fa siamo nel 2006 il 15 Agosto ero in Puglia dai miei familiari, dove mi giunge una telefonata dal Presidente del Comitato Marce Fiasp di Piacenza, dai toni piuttosto incisivi, dove mi portava a conoscenza di aver ricevuta una missiva riservata del Sig. Martini Remo (Segretario della F.I.A.S.P. Nazionale) indirizzata a Tanzarella Pietro (gestore del sito www.piacenzamarce.it) e al Comitato Fiasp di Piacenza, a cui necessitava una risposta alquanto urgente; nella quale lettera, con aria da impositore, mi si chiedeva alcune informazione-precisazione sul mio operato e anche di carattere personali .

Di seguito al mio rientro, con calma, la mia risposta, che pensavo fosse stata esauriente. (in poche parole, gli spiegavo che un bicchiere pieno d’acqua quando si agita, l’acqua in esso contenuta si torbida tutta non solo una parte).

Di tutto questo è stato oggetto di tanti interlocutori oltre che dei componenti del Comitato Fiasp di Piacenza, (era riservata), comunque, sembrava che tutto fosse stato chiarito, e che avesse prevalso il buon senso, invece sembra proprio di no.

 

Dopo due anni (esatti, sarà una ricorrenza?), a nome di Germano Meletti "si ricomincia" a mettere in discussione sia www.piacenzamarce.it (che ad oggi conta più di 48.500 contatti) sia quella creatività che distingue l'essere umano, di dare più opportunità, qualità, spensieratezza e trasparenza, senza egoismo  con il rispetto e la libertà verso il pensiero di tutti.

 

Germano Meletti, che ha una rubrica sul sito, riceve uno scritto sempre dal solito Sig. Martini Remo, e sempre personale senza data, indirizzata allo stesso e al Comitato fiasp di Piacenza e di Parma, dalla quale scaturisce un dibattito, che Vi invito a leggere e discuterne con conoscenti e amici.

 

di seguito i vari scritti intercorsi:

 

Lettera di Martini Remo a Germano Meletti

Lettera di Germano Meletti a Martini Remo

Conclusioni di Germano Meletti

 

Risposta di Giovanni Pagani (o chi per esso) a Germano Meletti

Risposta di Germano Meletti a Giovanni Pagani (o chi per esso)

 

www.piacenzamarce.it, per dovere di informazione e per rispetto della libertà di pensiero, si scusa con Voi tutti per il tempo prezioso che Vi è stato sottratto a leggere le missive.

sono a Vostra disposizione per ulteriori chiarimenti e-mail pietrotanzarella@virgilio.it

 

 

 

 

sei il visitatore n. Hit Counter