Home

 

Per la rubrica "Dialogando"

 

Ultime notizie

 

Carissimi amici lettori, sono ancora a scrivere su offese sul piano personale arrecatemi da imbecilli che si nascondono vigliaccamente dietro falsi nomi, o almeno così voglio sperare, perché se una persona, citando il proprio nome, si firma MASSIMIGLIANO (io ho sempre visto Massimiliano) o è ubriaca oppure è imbecille. Se è ubriaca, nessun problema, domattina la sbornia è passata, ma se è imbecille l'handycap, ahimè, resterà tale fino alla fine dei suoi giorni. Tra l'altro credo anche fermamente nella disonestà di coloro che, sotto mentite spoglie perché non hanno il coraggio di mostrarsi, siano lasciati fare da coloro che hanno in mano le redini del gioco sporco che stanno portando avanti, forse per nascondere le malefatte di qualche individuo, da me e da altri, beccati con le mani nel sacco a rubare, sì proprio a RUBARE, quindi per coprire il rumore che hanno provocato, ecco che cercano di farne in quantità maggiore gettando ingiustificatamente fango addosso al sottoscritto, tra l'altro si nascondono ancor più nell'anonimato (ma non troppo) dicendo addirittura di non conoscermi, ma allora se non mi conoscono questi figli di mamma sempre incinta, che cacchio vanno dicendo scemenze a tutto spiano, io al posto loro starei zitto in attesa di veder smorzare l'eco provocata da chi da onesto non s'è comportato. Adesso passiamo alle "ultime notizie" del titolo: è morto Carlo Levi, quello falso, vedrete che non si farà mai più sentire, a meno che qualche altro cretino non voglia prendere questo pseudonimo per generare ancora più confusione, sto parlando dell'autore che, sotto il falso nome di Carlo Levi, ha firmato il pezzo pubblicato nel sito del Comitato FIASP Piacenza, Carlo Levi, quello vero, è invece scomparso fin dal lontano 4 gennaio 1975. In compenso abbiamo un fiocco azzurro: è nato MASSIMIGLIANO DONADIO (notare la "G" di troppo), che credo abbia il potere di non capire assolutamente nulla. Io non voglio parlarvi tanto, già l'ho fatto in occasione di "Opinioni a confronto" e "Giochi a quiz e scommesse", per cui rischierei di ripetermi. Invito pertanto voi stessi a visitare il sito del Comitato FIASP Piacenza (ma quando mai avete visto fare pubblicità ad un sito concorrente?) per vedere il loro pezzo relativo alla Marcia Per l'Hospice di Bruso di Borgonovo Val Tidone del 30 luglio scorso, dove lo STR...ano individuo che si cela dietro al falso nome di MASSIMIGLIANO (e ridalli con la "G" di troppo) DONADIO scrive screditando falsamente e spudoratamente il sottoscritto ed il nostro sito. Innanzi tutto lo STR...abiliante Signor (si fa per dire) MASSIMIGLIANO (e vai con  la "G"!) DONADIO è un emerito analfabeta, oltre a non saper scrivere il proprio nome, guardate voi dove ha messo la punteggiatura, per lui esiste solo il punto, di virgole ce n'è una sola, oltretutto nel posto sbagliato, davanti ad una congiunzione, dove non dovrebbe mai andare o solo in casi eccezionali. Mi scusi, STR...epitoso signor (sempre tanto per dire perché lei di signorile non ha proprio nulla) MASSIMIGLIANO (meno male che anche stavolta non l'ho dimenticata) DONADIO se la mia ignoranza non arriva dove arriva la sua, ma oltre che essere analfabeta lei è anche un falso, mente sapendo di mentire; per dimostrare tutto questo invito i lettori a vedere ciò che ho scritto io, su questo stesso sito, riguardo alla marcia in questione, ditemi alla fine se ne ho parlato male, costui, coadiuvato da chi glielo concede sta spargendo soltanto veleno. Pensate, questo STR...aordinario individuo, decisamente poverino, ha visto in quella marcia "i dolci pendii della Val Tidone" (sono parole sue), io di pendii non ne ho visto neanche uno, non so se erano dolci, che lui abbia sbagliato marcia? Forse ha sbagliato vita, ma comportandosi da poverino non ho più nulla da dirgli, solo una domanda mi viene spontanea: forse con i suoi "dolci pendii" che non c'erano avrà voluto bilanciare la "pianeggiante pianura" citata nella Marcia AVIS di Alseno, sempre nello stesso sito? (avete mai visto voi una pianura non pianeggiante?).Prima di concludere la chiacchierata su di lei, signor MASSIMIGLIANO (ce l'ho fatta anche stavolta!) DONADIO, voglio svelarle un segreto: è da parecchio tempo che sogno di lei, io sono un melone e lei è l'ortolano; ogni notte mi viene ad accudire accarezzandomi, innaffiandomi e alla fine mi fiuta sempre il sedere per vedere se sono maturo. Non avendo più nulla da dire a lei, in compenso ho parecchio da ridire ai responsabili del sito www.comitatofiasp.piacenza.it: prima di tutto li informo che rientrano nella legge che riguarda l'informazione, per cui per ogni cosa che viene pubblicata ne deve rispondere il responsabile e qui ormai siamo ai limiti della querela, quelli del buonsenso li hanno già superati da un pezzo. Nessuno di noi di www.piacenzamarce.it si è mai permesso di sparlare di altri siti, quel giorno che dovesse succedere io sarei il primo a ritirarmi, non mi sono comportato come loro neppure quando, per lungo tempo, avevano il sito inattivo, addirittura mi chiesero (Vittorio Rittatore) di scrivere un pezzo sulla "Corsa delle Gazzelle"dell'8 marzo scorso a Grazzano Visconti, naturalmente dopo averlo comunicato a Pietro Tanzarella, il quale non ha avuto nulla da ridire in merito, tale pezzo venne spedito per posta a Luigi Subitoni (Vittorio Rittatore è stato assente per vari giorni in quel periodo), mai è stato pubblicato, di quel pezzo conservo ancora l'originale. Nessuno di noi si è mai permesso di definire "squallido" (ma dove l'ha trovato un parolone così che non conosce neppure il proprio nome?) qualunque altro sito, quindi attenzione signori, state passando il segno! Del resto lo squallore del nostro sito, che parla molto e fa vedere poche foto, che forse vengono da voi mostrate perché avete ben poco da dire, se poi lo dite così usatele pure per coprire non il vostro squallore ma la vostra maleducazione e la vostra inciviltà, è seccamente smentito dal numero (visibile, il vostro no!) dei lettori-visitatori che lo seguono. Io mi fermo qui, forse non risponderò più alle provocazioni, farò rispondere dal mio legale e se lo vorrà lo farà anche Pietro Tanzarella, responsabile dello "squallore" del nostro sito. Un saluto ed un abbraccio a tutte le persone di buona volontà e dotate di intelligenza, naturalmente da questa seconda categoria è escluso MASSIMIGLIANO, Massimiliano, se c'è, invece ci rientra, per DONADIO lo vedremo.

 

Germano Meletti

 

Castione Marchesi di Fidenza (PR) 8 agosto 2010

 

 

sei il visitatore n. Hit Counter