Home          www.piacenzamarce.it

 

 

Martedì 10 Dicembre 2013

 

Dedicato a Piacenza Marce fine anno 2013

 

 

Cosa ci spinge alla domenica mattina ad alzarci presto , fare in fretta e furia colazione o prendere

un caffè al primo bar che troviamo aperto, per poi raggiungere in tempo utile il luogo di partenza

per affrontare una marcia non competitiva ?

Tutti noi ci siamo posti  questa domanda , almeno una volta, il giorno precedente ad una manifestazione

Podistica. Ognuno si sarà dato una risposta convincente,considerato il numero di persone che alla domenica si presentano alla partenza .

 

Di certo , l’Associazione Piacenza marce, in tutti questi anni ha fornito valide motivazioni; con un progetto di promozione territoriale e dei valori sportivi.

Attraverso le varie Organizzazioni  consociate che hanno approntato percorsi che alternano , colture agricole dalla spettacolare bellezza, alle colline ,ai vigneti ,  ai boschi , ai  monti di cui ogni cima, ogni guglia può essere un altare che suggerisce una preghiera, ai gioielli di architettura preservati fino ai nostri giorni .

 

Camminare è un’attività piacevole, naturale, sana, che consente un contatto diretto con l’ambiente che ci circonda. E’ un’azione lenta, che permette di  vedere, ma anche di ascoltare, in opposizione a digitare, perché internet e i social network hanno si accorciato le distanze, ma ci hanno fatto perdere l’odore, il calore, le voci delle persone.

Ogni volta che vedo  uomini o donne che chiacchierano fra di loro mi viene da pensare ad un termine un po’ fuori moda RELAZIONI, familiari, amicali, sentimentali.

 Spesso vivendo commettiamo un grande errore, camminiamo troppo in fretta, senza guardare ne osservare  le piccole grandi cose dell’esistenza. Non bisogna essere ansiosi di arrivare, non sappiamo ne sapremo mai che cosa ci riserva il destino.

Il 2013 è stato un anno di evoluzione per la nostra Associazione, l’elezione del presidente, il direttivo ampliato, nuovi gruppi che si sono allegati per organizzare al meglio, in modo inaspettato e originale.

L’anno nuovo io me lo immagino come una grande agenda o un diario che aspetta ancora tante storia da raccontare.

Gli oggetti si accumulano e poi si buttano, le esperienze invece si possono stoccare in un magazzino interiore che non ha confini e creano  una ricchezza personale in continua evoluzione.

 

METTERSI INSIEME E’ UN INIZIO,

RIMANERE INSIEME E’ UN PROGRESSO,

LAVORARE INSIEME E’ UN SUCCESSO.

(Henry Ford)

 

Questo auguro a tutti i componenti del Direttivo e a tutti gli Associati di “Piacenza marce”a.s.d. .

BUON 2014

 

Angela LAMPREDI

 

sei il visitatore n.Hit Counter