home

 

 

PAOLA ZINELLI ED IL SUO SORRISO SI SONO TRASFERITI ALTROVE

Paola Zinelli non marcia più con noi. Il suo sorriso e la sua simpatia si sono trasferiti altrove. Paola Zinelli ha lasciato un segno tangibile nel nostro mondo, anche nel Gruppo Marciatori dell'AVIS CRI AIDO Sorbolo, gruppo che più di ogni altro ha potuto beneficiare delle sue positività. La vita non le ha riservato grandi cose, ma l'ha temprata sottoponendola a prove veramente difficili, prima fra tutte la perdita della nuora con la creatura in grembo quando mancavano solo poche settimane al termine della gravidanza, il destino ha cambiato all'ultimo momento il mondo cui era destinata. Giovanissima anche la nuora, un'intera vita davanti, dopo questo Paola non si arrese e con la forza della sua simpatia e del suo sorriso riuscì a farsene una ragione proseguendo il suo cammino. Le sue battute hanno animato il gruppo delle "Furie Rosse", persone quasi tutte decisamente avanti con gli anni, ma con la volontà di incontrarsi in amicizia ad ogni appuntamento podistico, naturalmente all'insegna di quel sorriso e quella simpatia di cui Paola ne era paladina.

Quel sorriso e quella simpatia che hanno mascherato il dolore e la sofferenza fino all'ultimo secondo di vita, tanto da farle ripetere fino alla noia: "C'è solo un piccolo tumorino", quasi si fosse presa beffa di quel "disturbo" che invece l'avrebbe portata alla tomba. Quel "disturbo" ce l'ha portata via, ma mai è riuscito a cancellare il sorriso e le battute, unite non alla speranza, ma alla certezza di sconfiggere il male, purtroppo vanamente. Nuove amicizie la coinvolgeranno, non le sarà difficile grazie al suo sorriso e alla sua allegria, di nuove marce andrà a coprire i percorsi, ma la prima cosa che farà sarà sicuramente quella di andare ad abbracciare, stringendola fortemente al petto, quella creatura mai nata e a stampare un bacione sulla fronte della nuora che gliel'avrebbe regalata. Cara Paola ci mancherai, pur sapendo che la tua presenza non ci sarà preclusa; forse sorriderai quando ci sentirai parlare di te, forse il sorriso si accentuerà sentendoci dire del vuoto che hai lasciato, ma ancor di più sorrideremo noi quando ci rincontreremo, allora il tuo abbraccio sarà per tutti noi ricordando i bei momenti trascorsi insieme e le battute che ci siamo scambiati. Ciao Paola da me, che credo di aver avuto l'onore di essere annoverato tra i tuoi tantissimi amici. Ciao Paola dal Gruppo Marciatori AVIS CRI AIDO Sorbolo che ci ha dato la possibilità di apprezzare il tuo sorriso e la tua simpatia portandoti tra noi marciatori. Ciao Paola da tutti noi, coloro con cui ci si incontrava ogni domenica; anche per i marciatori degli altri gruppi il ricordo di te sarà indelebile. Tutto questo soprattutto quando osserveremo i percorsi delle nostre marce tingersi del rosso delle tute del tuo gruppo, non mancherà la tua, sarà semplicemente diventata incolore come l'aria, limpida come il sole, trasparente come l'acqua. Ciao Paola, aspettaci, stiamo arrivando!

 

Germano Meletti

 

Castione Marchesi di Fidenza (PR) 5 luglio 2012

 

 

 

 

sei il visitatore n. Hit Counter