Home          www.piacenzamarce.it

 

20 gennaio 2013

 

5ª Camminata dei Turtlitt

 

Come ho già espresso il mio pensiero sulla pagina facebook di “PIACENZA MARCE”, dove Vi invito a cliccare “mi piace” per restare aggiornati sulle  iniziative e leggere le news dell’associazione, dopo diciassette anni ho rivissuto l’emozione della prima maratona di Piacenza, quella passata alla storia come la maratona bianca, allora ero partecipante, oggi come organizzatore della 5ª Camminata dei Turtlitt, ma l’emozione è stata uguale, allora pregavo tra me che smettesse per concludere i 42,192 km, oggi pregavo San Antonio di avere un po’ di clemenza.

Inutile raccontare la mia preoccupazione, sapendo che i marciatori non si fermano mai, mi sono recato di buon’ora, prima delle quattro del mattino, al Centro Sportivo Gotico, luogo del ritrovo, al mio arrivo si presentava tutto innevato con una coltre di oltre 10 cm di neve, armato di buona pazienza ma con tanto entusiasmo, ho spalato tutto lo spazio dove dovevamo allestire alcuni gazebi, oltre lo spazio necessario per accogliere i partecipanti, e mentre si montavano i gazebi, il mitico Mario e Vito facevano il giro di ricognizione in auto, con gomme da neve,  e mi riferivano per telefono che era tutto in ordine e percorribile, ma in quel momento non nevicava ancora, anzi….

Alle ore 7,00 con l’aiuto dei miei collaboratori eravamo pronti, e senza mai perdere la speranza di effettuare comunque la camminata; la pioggia mista neve ghiacciata cominciava a scendere, ma non era preoccupante, i meteorologi avevano pronosticato piaggia leggera, in quei momento comunque un po’ di dubbio di sospendere la camminata aveva affiorato in tutti noi, ma all’arrivo dei primi marciatori il dubbio scompariva, i marciatori sapevano che i percorsi erano pieni di neve, infatti si sono presentati attrezzati per affrontare i percorsi innevati, con scarponi, bastoni, piumini, cuffie e guanti, quel piccolo dubbio di annullare è scomparso, ed alle 7,40, alla prima marcia da presidente dell’associazione, Angelo Ratti, senza temporeggiare ha dato inizio alla 5ª Camminata dei Turtlitt, con le solite raccomandazioni di stare attenti.

Subito dopo ecco la pioggia neve gelata con intensità sempre maggiore, il piazzale all’interno del centro, si è riempito di neve in poco tempo, i poveri gazebi a fatica reggevano il peso del ghiaccio/acqua, ma intanto i veri marciatori arrivavano prendevano il biglietto e partivano sereni.

Naturalmente la corsa competitiva è stata annullata per impraticabilità del percorso, di conseguenza parecchi atleti giunti per la competitiva hanno partecipato alla non competitiva.

Durante la camminata i marciatori hanno potuto ammirare un paesaggio più da alta montagna che di pianura, davanti a loro si apriva un panorama tutto bianco. Le strade, pulite poco prima dallo spazzaneve, ritornavano ad essere coperte dalla neve, ma la nota positiva si riscontrava che non c’era ghiaccio e si camminava bene.

Sul percorso i marciatori hanno usufruito di ristori ben forniti, con abbondanza di alimenti appropriati al periodo ed in particolare alla giornata, naturalmente spiccava il ristoro nella cascina di “Niccolini” dove Angela e Renato, alla grande offrivano di ogni, oltre ai Turtlitt.

All’arrivo l’ormai consolidato Enrico con Ersilia, magistralmente offrivano, tartine con lardo, crostate, salame e dell’ottimo Vin Brûlé, ecc.

Le premiazione come di consueto consistevano in prodotti alimentari tipici della nostra provincia tra cui Coppe, Salami e Vino. Sono stati premiati tutti i gruppi partecipanti, e non poteva essere diversamente, abbiamo dato un piccolo omaggio anche a gruppi formati da due partecipanti.

Purtroppo quest’anno, non ho potuto offrire come premio il famoso olio extravergine pugliese, e di questo mi scuso, ma vi prometto che per chi parteciperà alla raccolta dei punti per il concorso “PUNTI…AMO IN ALTO” se lo ritroverà come riconoscimento.

In conclusione mi sento di ringraziare tutti i marciatori e non, che nonostante un tempo avverso hanno deciso di affrontare la “Piacenza Siberiana” di domenica mattina, in particolare i quindici partecipanti del “Gruppo Marciatori Rumeni”, e la presenza gradita del Presidente della Provincia Massimo Trespidi.

Nonostante il maltempo ci tengo a precisare che i percorsi a disposizione sono stati, comunque, tre di km 5-11-16. I partecipanti sono stati circa 200, che nel complesso hanno soddisfatto noi organizzatori.

 

Commento di Angela

Poesia dedicata a San Antonio

 

Foto a cura di Pietro

La partenza del presidente Trespidi

il rappresentante del gruppo Romeni

  premiazione dei gruppi

 

Foto a cura di Vito

il giro di ricognizione

il ritrovo

il ponte Paladini

foto riprese nei pressi del ponte Paladini, dove era allestito il ristoro che riforniva il percorso di km 11, e km 16, per chi percorreva gli 11 km arrivando al ristoro tornava indietro, mentre i 15 percorrevo un anello di km 4.

Foto a cura di Angela

il favoloso ristoro personalizzato da Angela e Renato

 

 

 

 

 

sei il visitatore n.Hit Counter