home       www.piacenzamarce.it

 

Sabato 14 Giugno 2014

 

1ª Marcia “Un Po di Tramonto”

 

Dedicato un Po di tramonto 2014

Il Po, , (denominato anche Padus o Eridano) è la prima ragione per l’esistenza di Piacenza, i Romani non  l’avrebbero fondata qui se non ci fosse stato il fiume, in un’ansa che si presta ad un attraversamento molto agevolato .

Così la società Canottieri Calendasco, ha pensato di offrire la possibilità di trascorrere un pomeriggio e una sera nella natura organizzando una marcia chiamandola:

1ª Marcia “Un Po di Tramonto”

questa edizione era stata preceduta dall’ “EDIZIONE ZERO” nel Settembre 2013.

La partenza alle 16, avveniva in contemporanea dalla riva Piacentina a Calendasco in località il Masero e dalla riva Lodigiana a Somaglia in località Gargatano.

 I 13 chilometri del percorso, erano suddivisi equamente tra le due sponde, da cui si veniva traghettati per raggiungere l’area rivierasca opposta, percorrendone un tratto e ritrovarsi con un altro traghettamento di nuovo in territorio natale .

Non tutti hanno attraversato il fiume , se non sui due ponti, che sono diventati il simbolo della città , i volontari della Canottieri fanno di tutto per rendere vivibile il Po, per farlo conoscere, per tramandarne le tradizioni, mettendo a disposizione il proprio tempo, le proprie conoscenze e la passione per la nautica, ( o anche solo una battellina) .

Sono anni che ci si impegna con i territori limitrofi lodigiani per rinverdire usi e tradizioni che erano soliti appartenere alla vita del fiume.

I fiumi segnano un territorio creando unione, la cultura fluviale è ricca ed è bello provare a cercare di trovare anche un modo nuovo di socializzare , questo è stato il pensiero degli organizzatori, che sono stati aiutati nella realizzazione della manifestazione dall’ l’Associazione “Piacenza marce”, e hanno ottenuto il Patrocinio dei Comuni di Calendasco,Somaglia e Senna Lodigiana, nonch’è l’aiuto di sport FROG .

Ancora oggi lungo il Po, si può focalizzare tra le peculiarità naturalistiche,luoghi di nidificazione particolari, dove differenti specie di uccelli convivono durante le stagioni propizie.(noi abbiamo visto solo un grosso volatile, non meglio identificato che non si è scomposto per nulla al nostro passaggio.)

Nessuna parola e nessuna fotografia, potranno mai rendere le emozioni che abbiamo condiviso. All’arrivo oltre al ristoro tradizionale, si poteva usufruire di Ristoranti a prezzi convenzionati per chiudere in bellezza la serata.

 

Lo scrittore GUARESCHI, nei suoi scritti, faceva cominciare il fiume Po a Piacenza.

 

 Angela Lampredi

 

 

Foto Vito

 

 

Foto Pietro

 

 

sei il visitatore n. Contatore visite