home       www.piacenzamarce.it

 

Domenica 3 Agosto 2014

 

9ª Marcia del Carevolo

 

Dedicato a Casaldonato 2014

Per chi ha scelto di vivere qui,(o anche solo di venire quando è possibile nei fine settimana), a due passi (si fa per dire), da queste vette, dove si arriva dopo chilometri di curve, dove non ci sono supermercati e neppure i cellulari funzionano a dovere, dove si debbono lasciare gli amici di Twitter e di Facebook, scollegandosi tranquillamente senza sentirsi fuori dal mondo.

In compenso il cuore si riempie di gioia ad ogni sorgere del SOLE, anche questa è una conquista, vedere cose che normalmente ci sfuggono, sentire rumori che sono solo un brusio in sottofondo , percepire il grande e fantasmagorico show della natura. La montagna piacentina non molla e con lei il Gruppo Marciatori ALTA VAL NURE , che si sono assunti l’onere , non che l’onore di organizzare la :9^ Marcia non competitiva sul monte Carevolo, con lo slogan UNA MARCIA IN PIU’, è l’invito a un evento , che non è esclusivo, ma nel suo insieme , dimostra l’intensità per tutto ciò che fanno .A volte serve un luogo dove potersi perdere, per smarrire i soliti pensieri e ritrovare quelli autentici . Un posto in cui rivendicare se stessi e far spazio all’unicità che c’è sotto la patina dei condizionamenti. Qui si cammina al ritmo del nostro tempo interiore, spedito o rilassato che sia , ma sempre a modo nostro . (pensiero di Angelo.) Il sipario, (sempre ipotetico) si alzava alle 8 con la partenza dallo ”Chalet Rocca del Folli” di Casaldonato ; ( gruppo formato da una zona di ristorazione e da graziose e rustiche costruzioni di pietra e legno, si definiscono terra di frontiera, infatti sono , tra l’Appennino Emiliano e il Ligure), che ha messo a disposizione degli organizzatori gratuitamente i suoi spazi. Il cielo alquanto nuvoloso ha scaricato acqua per buona parte della mattinata , ma ciò non ha scoraggiato, ne gli organizzatori ne i partecipanti ; che di buona lena si sono avviati nei sentieri che collegavano ai vari ristori ben posizionati, il primo in un’azienda agricola poco prima di Pian del fornello , Il secondo nel piccolo antico borgo di Prelo . Lungo i percorsi si costeggiava l’abitato di Gambaro, che attualmente ha 20 abitanti residenti, visualizzando il castello del 1500, dagli edifici ormai da anni in rovina, con meticolosa precisione si è effettuato un restauro durato 7 anni ,da parte di privati ; trasformandoli in un R & B, (affittacamere con prima colazione). Il terzo era alla chiesa di Casaldonato per ricongiungere i tre percorsi di 6 – 15 e 20 chilometri allo Chalet , (il percorso dei 10 chilometri, è stato annullato per inagibilità ),ove si svolgevano le premiazioni , precedute da poche parole del Sindaco di Ferriere che si è scusato con i presenti dicendo con grande semplicità : –possiamo fare tanto ma… non cambiare il tempo- io e la mia amministrazione sosterremo sempre questo gruppo che fa conoscere il nostro bel territorio nelle sue sfaccettature, elogiando in primis Angelo Ratti, per la sua operosità che ha dato grande impulso a tutta questa parte di vallata piacentina e ha saputo creare omogeneità e affiatamento in tutto il suo STAFF organizzativo .Si è unito ai complimenti anche un assessore di Ferriere che : si è associato alle parole del Sindaco per ringraziare del lavoro svolto . Anche il Presidente del C .S.I. piacentino , si è complimentato ed ha aggiunto : il C.S.I. non è un negozio dove lo SPORT si compra, ma una bottega dove lo SPORT si fa (bellissimo complimento a tutti i gruppi associati.)

Era presente il Presidente della Pro Loco , che ha portato i suoi saluti.

Si è proceduto così alle premiazioni dei vari gruppi presenti , a questo punto quasi per dare man forte si è presentato anche mister SOLE . Un grazie particolare va al Presidente del Gruppo, l’Amico Marino , che con grande generosità ha dotato tutti i ristori di particolari biscotti, prodotti dalla sua ditta, che sono stati molto apprezzati da grandi e piccini .Per chiudere in bellezza che cosa c’è di meglio….??? che un pranzetto con i gusti e i sapori che la casa offriva, sempre a prezzi convenzionati per i marciatori Angela Lampredi

Quando penso che sia finita ,

è proprio allora che comincia la salita.

Che fantastica storia è la vita.

Con queste poche strofe di Antonello V. ,ringrazio di cuore tutti gli organizzatori e i tanti amici che si sono presentati ancora una volta ad una manifestazione , che sa dare ancora tanti momenti di svago , di spensieratezza e che premiava con 20 punti i partecipanti al concorso Punti…amo in Alto, dell’Associazione Piacenza marce.

 

Foto Pietro

 

 

 

Foto Vito

 

 

 

sei il visitatore n. Contatore visite